Con apposite delibere, l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (ARERA) impone alle Società di Vendita (come Gas and Power S.r.l.) e a quelle di Distribuzione dei livelli specifici e generali di qualità commerciale del servizio erogato ai clienti finali. Questo sia quando essi siano allacciati alla rete di distribuzione e alimentati in bassa pressione per quanto riguarda il servizio gas, oppure in bassa o media tensione per quanto riguarda il servizio energia elettrica.

Il mancato rispetto dei livelli specifici di qualità commerciale previsti comporta la corresponsione ai clienti finali di appositi indennizzi automatici, differenziati in base alla tipologia di utenza o al ritardo nell’esecuzione della prestazione.

È facoltà delle Società di Vendita e di Distribuzione definire propri standard specifici e generali di qualità, purché tali standard siano migliorativi rispetto a quelli minimi previsti.

L’ARERA differenzia gli indicatori di qualità commerciale, concernenti l’insieme di prestazioni rese ai clienti finali, in due tipologie: livelli specifici e livelli generali.

I “Livelli Specifici di Qualità Commerciale” sono riferiti alla singola prestazione da garantire al cliente finale; essi sono definiti come tempo massimo entro cui la prestazione deve essere effettuata dalla Società. Il mancato rispetto di tali tempistiche comporta la corresponsione al cliente finale di specifici indennizzi.

I “Livelli Generali di Qualità” sono invece riferiti al complesso delle prestazioni rese dalla Società e sono definiti come soglie percentuali minime da rispettare.

TABELLE DEI LIVELLI MINIMI DI QUALITÀ COMMERCIALE DEFINITI DALL’ARERA

Per approfondire la normativa a riguardo, puoi scaricare il Testo Integrato dell’ARERA sulla regolazione della Qualità dei servizi di Vendita di energia elettrica e di gas naturale (TIQV), e in particolare il suo Allegato A.